Blog

Corsica dove il cibo è rock!

Questa è stata la volta della Corsica come tappa delle vacanze estive e devo ammettere che molto più rock di quanto pensassi, sopratutto i prodotti alimentari sono molto rock (cibo o vino che sia).

Girando in macchica dalle coste passando per l'interno montuoso ed entranto in bar, ristoranti, cantine, boulangerie o poissonnerie, si può certamente comprendere che la cucina corsa è un mix di sapori così forti ed un orgoglio locale, basata sui prodotti dell'isola stessa ma senza dubbio con forti note di influenze italiane e francesi. 

I pascoli offrono l'ambiente ideale per l'allevamento all'aperto di pecore, bovini e anche maiali e cinghiali, dunque se siete proiettati per una grigliata fermatevi  in una boucherie e non resterete delusi. Se preferite il pesce, c'è l'imbarazzo della scelta! 

Le colture agricole invece variano da castagne, fichi, mandarini, uva e non dimentichiamo le api che prosperano su una moltitudine di fiori. Per quanto riguarda le castagne, la produzione di farina di questi frutti è molto usata per vari piatti corsi, torte e biscotti e anche per la Pietra, birra ambrata corsa. Altra birra degna di nota è la Colomba, birra bianca aromatizzata alle erbe (corbezzolo, mirto, cisto, ginepro).

Se non siete amanti di birra ma preferite il vino, nessun problema la Corsica ha differenti terroir che offrono rossi da invecchiamento, raffinati e robusti, rosati dalla spiccata personalità e bianchi magici. Vi consiglio se siete in zona Porto Vecchio, di andate a fare un giro all'azienda Domaine de Torraccia (nel periodo estivo organizzano anche concerti), non resterete delusi dai loro vini.

Se voltete invece iniziare con un aperitivo locale direi di prendere un bicchiere con molto ghiaccio, una scorza di citron vert e versarvi dentro del Cap Corse Mattei, rosso o bianco, come preferite. 

L'influenza italiana evidente è nella produzione di salumi e formaggi, sopratutto a base di latte di pecora e capra. In termini di formaggio, da provare "a filetta", morbido  caraterizzato da una foglia di felce, il blue di Corsica, il Niulincu. Lato salumi ecco alcuni dei prodotti più gustosi: il Figatellu, è una salsiccia di fegato di maiale affumicata, la Coppa, un classico italiano realizzato dal collo e dalla spalla, il Lonzu, filetto di maiale salato, affumicato e peperato.

Non dimenticate di finire con un ottimo dessert. Bon appétit!

Lascia un commento

* Campo obbligatorio. La tua email non verrà pubblicata.